Subscribe to
Posts
Comments

Resoconto del Corso di Scrittura Terapeutica  di Roberta Andres e Pino Petrachi

Continua a leggere »

 

Si dice che la parola è delle madri, nel senso che già nei primi anni di vita essa è il tramite con cui comunicare le emozioni, le paure, oltre che con cui esprimerci, crescendo, con ordine, in maniera logica e razionale. La parola rappresenta anche la comunicazione tra gli individui, dalla prima comunicazione (quella appunto tra la madre e il bambino) a quella degli amici o degli amanti che si dicono l’un l’altro quello che sentono.

Dalla parola viene la scrittura… Continua a leggere »

Sono aperte dal mese di gennaio 2008 le iscrizioni al Corso di Scrittura Creativo-terapeutica che si terrà a Roma presso l’ASDI in via Augusto Riboty 1 (zona Piazzale Clodio).

Il corso  partirà dai fondamenti di  scrittura creativa per poi approfondire gli aspetti terapeutici di questa pratica, coinvolgendo anche la disciplina dello shiatsu; sarà composto di una parte teorica e di una parte esperienziale.

Sarà tenuto da Roberta Andres, docente di scrittura; da Pino Petrachi, psicologo e psicoterapeuta; da Elena Evangelisti, operatrice shiatsu.

Per informazioni contattare la segreteria dell’ASDI: tel: 06/39730284

Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni
giorno gli stessi percorsi…
Continua a leggere »

  Fin dall’esordio del Pascoli sulla scena letteraria la critica ha interpretato alcune delle poesie più belle del poeta  come connesse ai suoi complessi rapporti familiari: la nostalgia e il dolore per la morte dei genitori, il rapporto morboso e ambiguo avuto con le sorelle Ida e Maria.

  Continua a leggere »

“Strade di ghiaccio” di Maria Antonietta Nardone è un libro interamente dedicato ad una terapia psicoanalitica.Scritto come  dialogo tra una paziente, Marianna, e la sua analista, ripercorre tutta la vita della protagonista, dai rapporti problematici con la famiglia ai legami sentimentali, passando attraverso i sogni, le resistenze, le associazioni, i fraintendimenti con la terapeuta, la fatica di parlare:

 

Continua a leggere »

Alcune lettere da un suicidio” è uno dei diciannove racconti di Alessandro Salas, inseriti nel libro recentemente edito dalla GiulioPerrone di Roma, che ha titolo “Schizoamore: palpiti, ossessioni e   travasi di cuore”.L’autore gioca con la schizofrenia non soltanto in questo racconto,     Continua a leggere »

Il sottotitolo di “L’amore fatale” di Ian McEwan è “un romanzo sull’amore e le sue ossessioni”! E in effetti tutta la storia raccontata gioca in parallelo sull’ ambiguità tra patologia psichica e sentimento passionale-amoroso.
Questa la trama: un pallone aerostatico travolto da un improvviso colpo di vento plana su un prato vicino Oxford. Cerca di scenderne un uomo, che però non riesce a portare con sé il bambino che è nella mongolfiera. Alcuni spettatori alla scena intervengono in suo aiuto, ingaggiano una lotta col vento forte e la forza centrifuga del pallone: tra di loro uno muore, forse per il venir meno della partecipazione di qualche altro soccorritore.
La scena si svolge velocissima e agghiacciante. I viaggiatori nel pallone si salveranno, gli altri soccorritori pure, ma due di loro ne avranno la vita in qualche modo segnata…

Continua a leggere »

L’uomo avrà quarant’anni
e i capelli da ragazzo
in mezzo al cortile tiene
l’anima per sè
Il medico lo guarda
il medico tranquillo lo ascolta
gli lascia servire in tavola
tutte le volte che c’è.

Continua a leggere »

Il “viaggio” che Dino Campana e Sibilla Aleramo (pseudonimo di Rina Faccio) fecero insieme è tutto giocato tra le due liriche riportate, alcune di quelle che i due scrissero l’uno per l’altra tra il 1916 e il 1917. Se di amore si trattò, o di “follia a due”, resta ancora da vedere…

Continua a leggere »

- Next »